Baldo porta il caso Manca al Festival èStoria di Gorizia

èstoria FVG

La nostra Italia è anche quella fatta dalla vittime innocenti delle mafie. Attualmente sono circa novecento i nomi delle vittime accertate che il 21 marzo di ogni anno “Libera” ricorda, perché a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell’Italia intera.

Ricostruire e diffondere le loro storie, associando ai nomi un volto, significa sia salvaguardare il loro diritto al ricordo che assolvere il nostro dovere sociale di fissarli nella memoria
collettiva, sottolineando la dimensione pubblica di questi drammi privati.

Attilio Manca è una di queste persone: morto “suicida”, con una morte troppo presto archiviata dalla magistratura, un caso tutto italiano. In molti non accettano la versione ufficiale e
lottano per l’accertamento della verità.

Sabato 27 maggio alle ore 12 nella Sala Dora Bassi di via Garibaldi, 7 a Gorizia Lorenzo Baldo presenta “Suicidate Attilio Manca“. Evento in collaborazione con Libera, coordinamento di Gorizia. Modera Luana de Francisco. Letture a cura dei presidi di Libera del Friuli Venezia Giulia.

Share
468 ad

Submit a Comment