Bagnai, Barra Caracciolo e Cesaratto al No Euro International Forum

No Euro International Forum

Il giurista Luciano Barra Caracciolo, membro del Consiglio di Stato ed editore di Orizzonte48 (La Costituzione nella palude), l’economista Alberto Bagnai, editore di Goofynomics (Il tramonto dell’euro), e l’economista Sergio Cesaratto (Sei lezioni di economia) partecipano dal 16 al 18 settembre al No Euro International Forum di Chianciano Terme (Cripta Santa Maria della Stella, via San Michele).

Il Coordinamento riunisce partiti politici e movimenti popolari che considerano principi non negoziabili la libertà, l’uguaglianza sociale e la fratellanza fra i popoli. Questo è il motivo per cui si oppongono alla globalizzazione neoliberista, che si basa sui dogmi opposti del governo dispotico di una élite oligarchica, sul culto della concorrenza selvaggia, sulla crescita delle ingiustizie sociali, sulla soppressione della sovranità nazionale a favore di regimi imperiale.

L’Unione europea, con la sua moneta unica, rappresenta secondo il Coordinamento il tentativo più avanzato e pericoloso mai messo in atto da queste élite oligarchiche. La crisi irreversibile dell’Unione europea spinge le classi dominanti ad esacerbare le politiche austeritarie e antipopolari. Non c’è modo di riformare questa Unione reazionaria e imperialista. Essa va demolita, sostenendo tutti i movimenti di emancipazione sociale.

Il Coordinamento si considera uno spazio aperto per discutere le possibili alternative alla globalizzazione e all’Unione europea, e uno strumento per l’azione e per riconsegnare ai popoli la loro piena sovranità.

I tre autori guideranno la tavola rotonda dal titolo “Italia: Chi guiderà l’uscita dall’euro?”.

Share
468 ad

Submit a Comment