Il carteggio segreto del duce

CARTEGGIO_SEGRETO_MUSSOLINI_fronte_lw«Questi documenti valgono per l’Italia più di una guerra vinta […], perché documentano la malafede inglese».

Benito Mussolini

Il 12 settembre 1943 un gruppo di paracadutisti tedeschi compie un audace blitz su Campo Imperatore, dove Benito Mussolini è stato imprigionato per ordine del re Vittorio Emanuele III, riuscendo a liberarlo e a trasferirlo a Berlino, in quella che passerà alla storia con il nome di Operazione Quercia. Mussolini è in possesso di un carteggio segreto, una serie di lettere inviategli poco prima dell’entrata in guerra dell’Italia dall’allora primo ministro inglese Sir Winston Churchill. Tali lettere costituiscono, a detta del Duce, una sorta di salvacondotto da mostrare in seguito agli Alleati: è dunque fondamentale che non cadano nelle mani di Hitler.
Un romanzo in cui la narrazione colma i vuoti della storia in un susseguirsi di azione e colpi di scena, non privo di momenti di profonda commozione.

Marco Iacoponi è nato a Livorno nel 1954. Libero professionista nel settore delle costruzioni marittime e civili, è un esperto di narrativa e saggistica storico-politica. Il carteggio segreto del Duce è la sua prima opera.

Il carteggio segreto del duce
Marco Iacoponi| pp. 320|formato 14×21 brossura con bandelle
€ 18,00
ISBN 978 88 6830 348 8

ACQUISTA ONLINE

ACQUISTA EBOOK

Share
468 ad

Submit a Comment