Noi sognavamo un mondo diverso

Noi sogravamo un mondo diversoI partigiani hanno immaginato una società migliore, e l’hanno progettata. Ma noi un sogno ce l’avevamo! Cioè il sogno di un miglioramento della vita.

 

Germano Nicolini, il comandante Diavolo, oggi ha 93 anni e vive a Correggio. Ragazze e ragazzi da tutta Italia raggiungono questo piccolo centro dell’Emilia per andare a trovarlo e parlare con lui di Resistenza, Liberazione, antifascismo, ma anche della crisi che minaccia le nostre speranze e dell’egemonia della banche e dei capitali, che sembra ormai l’unico diktat di un mondo incapace di fermarsi a riflettere.

Nicolini partecipa spesso alle manifestazioni e alle iniziative di piazza, parla alla sua gente, ricorda l’attualità della Resistenza e del suo significato.

Questo libro nasce dalla volontà di raccogliere i suoi racconti, le sagge parole di un partigiano, per trasmettere il suo messaggio ai giovani, e non solo a loro.

 

Germano Nicolini (Fabbrico RE, 1919), ha partecipato da partigiano alla Resistenza con il nome di battaglia “Diavolo”, guadagnandosi una medaglia d’argento al valor militare. Dopo la Liberazione è stato sindaco di Correggio. Arrestato nel 1947 con l’accusa – dimostratasi falsa dopo un processo durato fino al 1994 – dell’omicidio del parroco Don Umberto Pessina, ha scontato da innocente dieci anni di carcere rifiutando le proposte di fuga all’estero. La sua figura è stata richiamata da artisti quali i CSI, i Modena City Ramblers, Ligabue.

Massimo Storchi, storico, ha scritto diversi saggi su fascismo, cooperazione, lotte politiche e sociali nel Dopoguerra in Emilia Romagna. E’ responsabile scientifico del Polo Archivistico del Comune di Reggio Emilia.

 

NOI SOGNAVAMO UN MONDO DIVERSO
di Germano Nicolini con Massimo StorchiISBN  9788897949107

ACQUISTA ONLINE

ACQUISTA EBOOK

Salva

Share
468 ad

Submit a Comment